Pubblicato il

Il Parco di Pinocchio,aperto per Pasqua

Ciao a tutti oggi vorrei condividere con voi un’idea che ci è venuta giorni orsono di come passare le festività pasquali con i nostri  bimbi.

Quest’anno vorremmo un diversivo al classico pic-nic tra i prati,che ne dite di una bella gita?

Vorrei proporvi l’idea che mi è stata suggerita da una ragazza conosciuta sui socia cosa visitiamo?

Il parco di Pinocchio a Collodi

Il parco si trova a Collodi, in Toscana,ispirato alla più grande e antica storia di Pinocchio,il simpatico burattino che si trasformò in bimbo.

Nel parco di Pinocchio,si possono rivivere tutte le meravigliose avventure narrate sul romanzo,incontrare i personaggi ( il gatto e la volpe,la fata turchina,Geppetto ecc)

L’orario di apertura è dalle 10.00 alle 16 e 30

Il parco di Pinocchio è aperto dal 31  Marzo al 2 Aprile,potrete usufruire dei vantaggiosi pacchetti turistici,con alberghi alloggiati proprio vicino a parco.

Attività del parco

Saranno organizzati dei giochi di squadra con tutti i bimbi,quelli a cui si giocava ai “nostri tempi”,quindi lasciate a casa i videogiochi,non serviranno!!

I bambini potranno vivere un’emozionante esperienza nel parco avventura,fatto di ponti tibetani,carrucole e partecipare a laboratori di creatività

Potrete assistere anche allo spettacolo dei burattini e visionare il Pinocchio più alto del mondo,ben 16 metri che vi darà il benvenuto in tutta la sua maestosità.

Visitare i vicoletti del paesino dove troverete tantissimi shop per acquistare i vostri gadget.

Direi un’idea molto bella per divertirci noi e i nostri bimbi che ne dite?

Se mettete “Mi Piace” e condividete sulla pagina facebook avrete subito un interessantissimo sconto.

Qui troverete moltissime altre info anche sui pacchetti soggiorno.

Allora ci vediamo tutti al Parco di Pinocchio!!

http://www.pinocchio.it

 

 

 

Pubblicato il

La Crisi di coppia nei neo genitori

Molte coppie di neo genitori purtroppo si sfaldano proprio all’arrivo di un figlio,malgrado la gioia immensa mamma e papà alle prime armi non riescono a gestire la nuova situazione familiare,ecco così che si presenta la crisi.

La crisi dei neo genitori incombe quando all’arrivo di un bimbo nella coppia si  crea uno sconvolgimento totale.

Lo sconvolgimento riguarda soprattutto la mancanza di momenti “a due” che dopo l’arrivo di un figlio vengono accantonati se non dimenticati.

Vi parlo come sempre in prima persona,da una mamma che inizialmente ha subito una crisi di coppia,quando ti trovi inesperta con un cuccciolo,stressata ancora dal parto,accumulando notti insonni. Continua a leggere La Crisi di coppia nei neo genitori

Pubblicato il

Il Parto naturale,parliamone

Parto naturale,parliamone

Il parto è il momento più emozionante per una mamma,è la prima volta in cui gli sguardi tra mamma e bambino si incrociano,un ricordo indelebile per sempre nella mente.

Al giorno d’oggi siamo molto più informate rispetto a molti anni fa;tecniche,corsi,foto postate su internet,corsi ecc..

Le mamme in dolce attesa,desiderano documentarsi il più possibile soprattutto per la prima gravidanza,quando ti chiederai “Ma come sarà partorire?Cosa proverò?Sentirò molto male?”

Non si può rispondere con precisione a queste domande in quanto ogni esperienza è soggettiva ed unica,non si possono dare consigli ma solo raccontare la propria esperienza.

E’ doloroso?

Continua a leggere Il Parto naturale,parliamone

Pubblicato il

Prepariamo un corredino nascita originale

Un saluto a tutti,vi chiederete “Perchè questo articolo così scontato?”

“Prepararsi ad una nascita è semplicissimo!””Basta andare in un negozio di abbigliamento bimbi e puericoltura ed iniziare ad acquistare”.

Io vi rispondo “Verissimo”.

Io amo le cose “originali”,non le solite cose,come potrete osservare dalla foto,il mio fiocco nascita non è stato acquistato già fatto,l ho studiato.

Ho studiato l’immagine che desideravo,come volevo, appore i nomi di mio figlio ed il tutto ricamato a mano su di un cuscino,proprio quello che Denis ama tantissimo.

Io sono una donna che desidera sempre idee originali e personalizzate, cosa che nei negozi non troverete mai.

Non pensate che sia molto più bello personalizzare a vostro pacimento il fiocco nascita,le lenzuoline,le borse fasciatoio,le collanine portaciuciuccio,i sacchettin dove apporre i cambi per l’ospedale ecc..?

Io credo proprio di sì.Perchè acquistare prodotto artigianali?

  • Sono realizzati con ottimi materiali
  • Sono personalizzabili a vostro piacimento
  • Danno modo ad un mestiere di non tramontare mai e crescere
  • Sono realizzati con amore e passione da una persona che possiede una dote.

Ora vi posto il link di questa giovane  ragazza artigiana,pugliese che realizza dei fantastici prodotti per i bimbi;corredini lenzuola,bustine da apporre il corredo per la nascita e bellissimi fiocchi,occorrente anche per “il dopo nascita”dalla cura del bimbo al trasporto con le meravigliose fasce.

 

Dateci un’occhiata e se siete “mamme originali”sicuramente vi piacerà.Non ho dubbi rimarrete stupiti dalle sue meravigliose creazioni.

 

 

https://costacreation.blogspot.it

Pubblicato il

Come prepararsi all’arrivo di un fratellino o sorellina

 

E’ in arrivo una seconda cicogna,l’immensa gioia di mamma e papà che scoprono di diventare genitori per la seconda volta ma allo stesso tempo invasi da  paure e dubbi:come affronterà i/la primogenito/a l’arrivo del fratellino/sorellina?

Durante la gravidanza cercate ogni giorno di parlargli,raccontargli,coinvolgetelo/la  con gli  acquisti per il nascituro,e nella riorganizzazione della casa e della cameretta.

I bambini seppur piccoli ci capiscono e captano  le nostre emozioni quindi non facciamogli/le  assolutamente sentire le nostre preoccupazioni o paure;parliamogli come se fossero adulti,rendiamoli sempre partecipi di ogni cambiamento della famiglia.

Al momento della nascita spieghiamogli/le che la mamma si allontanerà solo per qualche giorno ma che tornerà presto,che rimarrà con il papà e tutto andrà bene.

Non facciamolo/la  mai sentire da meno del nuovo arrivato,noterete quasi sicuramente degli atteggiamenti  di” copia “verso il neonato come : farsi mettere il pannolino o succhiare il latte dalla mamma,assecondatelo/a ma come gioco e non preoccupatevi è normale.

Quando il pupo dorme o quando non siamo impegnati dietro a lui,diamogli/le attenzioni di cui ha bisogno per non far scaturire gelosie.

Facciamogli/le capire che è piccolo e indifeso,coinvolgetelo/la nelle attività quotidiane come fargli il bagnetto e cambiagli il pannolino.

Facciamo presente soprattutto anche ai nonni di trattare li primogenito come hanno sempre fatto,senza distinzioni,trattiamo con delicatezza questo momento fino a quando non diverrà tutto normale e amerà e proteggerà il suo fratellino o sorellina per tutta la vita.

 

 

Pubblicato il

Mamme in attesa….rilassiamoci!!!

La gravidanza per una donna è il momento più bello di tutti,scopri la nuova vita che si crea dentro di te e lo ami già da quando scopri che c’è anche lui/lei ,un momento magico e meraviglioso.

Dobbiamo coccolarci e amarci ancora di più perchè la nostra creatura sente tutto quello che noi proviamo,quindi rilassiamoci,riposiamoci tanto,mangiamo bene e facciamo solo quello che più ci fa stare bene:

  • L’acquaticità in gravidanza:

L’acqua è uno degli elementi primari per noi e per la nostra terra,il solo vederla,il suo movimento,il suo rumore ci evoca uno stato assoluto di rilassamento;essa sostiene,accarezza,massaggia e ci fa sentire leggere.

Proprio per questo motivo è molto indicata durante la gravidanza,se non ci sono particolari problemi o controindicazioni e fornisce un benessere psico-fisico ottimale.

Nell’acqua si percepisce il corpo modo diverso,i movimenti vengono spontanei senza gravare su gambe o spina dorsale;in acqua si svolgono piccoli movimenti ed esercizi con ausilii per galleggiamento,quindi adatto anche a chi non sa nuotare.

E’ veramente un attività favorevole e meravigliosa,per questo poi molte mamme optano per il parto in acqua. ed insegna molto sulla respirazione.

Quando entro in acqua svuoto la mente e non penso più a nulla,entro in contatto con essa e diventiamo una cosa sola!

 

 

 

  • Seguire un corso di Yoga

 

Si chiama Yoga Prenatale,non bisogna esserne esperte,porta beneficio sia alla mamma che al bimbo,migliora la postura ormai modificata dal pancino,insegna a respirare e a regolare il proprio equilibrio emozionale.

Sono esercizi che si praticano da sedute,sdraiate,in piedi per sviluppare maggior forza e resistenza muscolare,mantenendo le posizioni più a lungo possibile per goderne i benefici.

Lo yoga non ha particolare controindicazioni soprattutto durante i primi mesi,ma verso la fine alcune posizioni come la supina è sconsigliata in quanto preme la vena cava inferiore e potrebbe causarvi giramenti di testa.

 

  • Passeggiate all’aria aperta

 

Le camminate sono sempre adatte sia ai primi che agli ultimi mesi di gestazione;favoriscono la circolazione sanguigna,non ci fanno aumentare di peso eccessivamente e riducono la ritenzione idrica.

Quindi, come facevo io, una bella camminata di 20 minuti al giorno ogni giorno vi farà più che bene,con il vostro mp3 e la musica più rilassante che avete, meglio passeggiare in mezzo alla natura se se ne ha la posibilità per respiare un pò di aria buona.

 

“Si dice che camminare soprattutto nell’ultimo trimestre favorisca il parto”

 

 

  •  Attività fisica 

 

L’attività fisica fa molto bene alla circolazione e a mantenersi sode,ma si sà bisogna praticarla in modo leggero senza fare eccessivi sforzi;ginnastica leggera e acquagym sono i migliori.

 

 

Quindi coccolatevi e rillassatevi al fine di mantenere un  miglior benessere psico-fisico per voi e il vostro bimbo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato il

Festa dell’immacolata e via agli addobbi Natalizi…forse

Siamo al giorno dell’immacolata e come tradizione vuole,addobbiamo la casa in atmosfera natalizia.

I bimbi di ogni età (anche i grandi)adorano le lucine colorate,le stelle filanti brillanti e il tintinnio delle palline sugli alberelli.

In base alle fasce di età dei bimbi ci sbizzarriamo nelle varie tipologie di addobbi:

  • fascia o-11 mesi circa,i bimbi non camminano o gattonano;possiamo allestire un bellissimo albero tenendo le palline un pò piu in alto di modo che i pargoletti,incantati da tanto luccichio non si tirino tutto addosso.(Li immagino già questi piccolini con le bocce spalancate di stupore) e allestire un bel presepe che sia ad un altezza tale da non fare arrivare i piccoli
  • fase 1 -3 anni ;questa fase dove rientra Denis è quella più dura per gli addobbi,i bimbi arrivano da qualsiasi parte pronti a mettere “a tappeto” alberelli,presepi ecc…Gli alberi bisogna “metterli al sicuro”da manine leste pronte a far correre le palline ovunque. Il presepe?Bhe se non avete un tavolo alto ve lo sconsiglio se avete dei bimbi-scimmietta come il mio che si arrampica ovunque.

Io quest’anno ho fatto un alberello per il mio piccolo,allestito solo con lucine colorate  alimentate a batteria per evitare spiacevoli inconvenienti con l’elettricità,e messo un mini-alberino sul davanzale con palline e luci elettriche.

  • con la fase che supera i 3 anni si può già lavorare di creatività;fare l’albero assieme con palline,caramelle,calzine e per le mamme creative,le palline con il nome dei bimbi,originalissimo.

Possiamo assieme ai bimbi allestire un bellissimo presepe;raccogliere il muschio che servirà a fare l’erbetta del paesello,del cotone per la neve,e acquistare le varie statuine ( se ne trovano di molto belle a buon prezzo),i villaggi illuminati con le giostrine e le piste di pattinaggio.Prendere un bello sfondo con cartoncino blu e disegnare delle stelline con al centro la cometa.

Parlandovi ora di presepe mi viene in mente proprio come l’avevo fatto io da piccola insieme a mio fratello;un’emozione grandissima,ancora adesso amo il Natale.

Per finire ci vuole una bella decorazione in casa,magari fatta con dei fiocchetti rossi e stelle filanti colorate appese ovunque e nello stereo un bel cd natalizio;insomma creiamo un atmosfera calda.

Natale è una festa magica ed emozionante per i bambini,rendiamoglielo talmente bello che se lo possano ricordare anche quando saranno grandi,come succede a me ogni anno,