Pubblicato il

Il Fenomeno del bullismo,troppo diffuso tra grandi e piccini

Spread the love

Uno dei temi più chiacchierati al giorno d’oggi:il fenomeno del bullismo.

Il bullismo c’è sempre stato,prima d’ora nessuno ne parlava o meglio si diceva “Mah si mi prendono in giro,non è niente”.

Oggi da mamma sono “terrorizzata” dall’idea che mio figlio sia deriso o maltrattato dai coetanei bulli.

Il bullismo da chi l’ha vissuto

Vi dico questo,proprio perchè io ho vissuto in prima persona il fenomeno del bullismo,quando ancora non si conosceva,quando avevi paura di dirlo ai grandi che sarebbero andati a lamentarsi e sicuramente le avresti prese dai compagni.

Sì io ho vissuto sulla mia pelle ,è stato terribile,venivo spesso derisa,mi veniva detto che erro brutta,insultata e molte volte anche maltrattata,questo poichè ero introversa,timida e debole.

Facevo volentieri amicizia con quelli caratterialmente deboli,come me,piuttosto che con i più forti.

Molte volte mancavo da scuola,non perchè non mi piacesse andarci,ma perchè avevo paura.Non avevo il coraggio e non l ‘ho mai avuto,di confidarmi con gli adulti,forse per il tipo di rapporto chiuso che ho avuto con loro.

Ho sofferto molto,sono cose che segnano l’anima e porta a provare,con gli anni sensazioni spiacevoli e disagi.

Oggi con gli occhi di  mamma,sono molto attenta a mio figlio,quando lo porto in mezzo agli altri,vorrei solo che lui fosse forte,in grado di difendersi,ma soprattutto aperto con me.

Il fenomeno bullismo,è troppo diffuso dai più piccoli ai grandi,il più debole o “diverso”viene scartato e deriso,quando i veri bulli andrebbero in primis “trattati”poichè  dietro a questa forma c’è un disturbo mentale a monte.

Come ci possiamo accorgere se i nostri figli ne sono vittima?

Ci sono dei modi per potersene accorgere?

Sì ci sono.

  • non vanno a scuola volentieri e cercano scuse per non andare,fingono di stare male
  • li vedere agitati o terrorizzati all’ingresso della scuola
  • non si nutrono e sono tristi
  • hanno manifestazioni di attacchi di panico o depressione

Innanzitutto parlate sempre ai vostri figli,fateli sfogare,non fateli sentire “figli”ma “amici”,parlategli sempre tanto,loro devono aprirsi con noi,non deve esistere il timore.

Osservate sempre i vostri figli,è importante,se vedete in loro qualche strano segnale,prendete provvedimenti e parlatene con maestre,professori e preside.

Siamo tutti uguali,il fenomeno bullismo và fermato!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *