Pubblicato il

Il Parto naturale,parliamone

Spread the love
Parto naturale,parliamone

Il parto è il momento più emozionante per una mamma,è la prima volta in cui gli sguardi tra mamma e bambino si incrociano,un ricordo indelebile per sempre nella mente.

Al giorno d’oggi siamo molto più informate rispetto a molti anni fa;tecniche,corsi,foto postate su internet,corsi ecc..

Le mamme in dolce attesa,desiderano documentarsi il più possibile soprattutto per la prima gravidanza,quando ti chiederai “Ma come sarà partorire?Cosa proverò?Sentirò molto male?”

Non si può rispondere con precisione a queste domande in quanto ogni esperienza è soggettiva ed unica,non si possono dare consigli ma solo raccontare la propria esperienza.

E’ doloroso?

Questa è la classica domanda di una futura partoriente,sì il parto è molto doloroso,dicono che il dolore si possa paragonare a tutte le ossa rotte nello stesso momento.

Ma in quel momento il dolore è relativo,fa parte del gioco,è normale,ci scordiamo la paura e troviamo dentro di noi una tale forza che non avremmo mai potuto credere di avere.

E’ molto importante avere accanto delle bravissime ostetriche che ti incoraggiano ed aiutano,ti giudano nei movimenti più corretti per aiutare il bimbo nella discesa.

Avere il proprio compagno a fianco  è assai importante per la futura mamma.

Ci dà coraggio,ci aiuta,ci supporta quando mostriamo”il peggio di noi”,è bellissimo durante il parto avere la persona amata al proprio fianco.

Epidurale sì o no?

Molti dubbi insorgono nel firmare il consenso all’epidurale che io vi consiglio di firmare sempre,poi sarà vostra scelta farla o no.

L’anestesia epidurale,è un analgesico al dolore,viene fatta nella zona lombare,dove viene inserito un piccolo cateterino,o acceso di modo che l’anestesista possa somministrare il farmaco qual’ora si presentino le insopportabili contrazioni.

L’Epidurale durante il parto è una scelta,io ho scelto di farla e non  me ne sono pentita

L’unico “intoppo” è che vi rimarrano le gambe addormentate per un pochino,ma per il resto non ha nessuna controindicazione per il nascituro.

Un grande mito da sfatare è proprio quello che diceva che il bambino potrebbe rimanerne  intontito,vi posso tranquillamente dire che non è vero;

Denis quando è nato gridava come un aquila ed era molto più sveglio di me e suo padre.

Il parto in acqua

Partorire in acqua,dicono che sia un’esperienza altrettanto meravigliosa,l’acqua tiepida crea una sorta di analgesico naturale,aiuta a percepire meno i dolori dati dalle contrazioni.

Crea un ambiente rilassante,sia per la mamma che per il futuro nascituro,che ,appena arrivato la mondo,si trova nel suo naturale ambiente acquatico senza subire forti stress.

Dopo il parto

Dopo il parto la mamma e il bambino hanno bisogno della massima tranquillità,e della loro intimità.

La famiglia deve “ricalibrare”la propria vita,quindi evitare le numerose visite di parenti e amici;la mamma dopo il parto è molto stanca e dolorante,ha bisogno di giorni per riprendersi al meglio quindi “dosate ” le visite così da non offendere le persone care e non stressarvi ulteriormente.

I miei pensieri alle future mamme

Vorrei esprimere un mio pensieri riguardo a questa meravigliosa esperienza di donna:

Il parto è emozione,magia,amore,non lo dimenticherai mai,goditi appieno questo magico momento,sarà il più bello della tua vita.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *